Rolang Garros: Pronostico scontato ?

 

Dopo il successo di Nadal a Roma, tutto pronto per il Roland Garros, secondo Slam dell’anno. E inizia così il primo di 4 grandi appuntamenti (gli altri saranno Wimbledon, Olimpiadi e US Open) racchiusi nel giro di 4 mesi.

Il suo successo a Roma rende scontati i pronostici: Nadal è il grande favorito, ed è difficile che possa perdere anche un solo set. Nel giro di due mesi si è ribaltata nettamente la gerarchia. Djokovic  si è dimostrato un ottimo giocatore anche quest’anno, ma non un fenomeno come nel 2011, perdendo il titolo a Dubai, Indian Wells, Madrid e Roma. Ma soprattutto, Nole ha perso le due finali con Rafa a Monte Carlo e Roma, senza riuscire peraltro a vincere un solo set. E pensare che in precedenza Djokovic aveva sconfitto il rivale in 7 finali consecutive. Sarà stato il lutto, o un netto miglioramento di Rafa, ma appare ovvio che il serbo, almeno sulla terra rossa, non sia più un problema per lo spagnolo.

Eppure sono certo che Djokovic darà il massimo: in carriera non ha mai vinto a Parigi, unico Slam mancante, e potrebbe compiere l’impresa di vincere 4 Slam consecutivo, impresa mai riuscita né a Federer né a Nadal. Ma viste le condizioni attuali, il vincitore sembra già scritto. Il torneo sarà però fondamentale per la classifica.

Le recenti sconfitte di Djokovic hanno accorciato parecchio la classifica, che in questo momento è la seguente:

1. Novak Djokovic  11800

 

2. Rafael Nadal  10060

 

3. Roger Federer  9790

Certamente non succederà, ma Federer ha la possibilità di tornare numero 1 tra un paio di settimane ma….per una sola settimana !

Ed ecco i motivi… Quest’anno il calendario è sfasato di 1 settimana rispetto al 2011 a causa delle Olimpiadi. Di conseguenza i punti dai tornei vengono scalati una settimana prima del torneo, e ciò ovviamente sta determinando continui movimenti di classifica. I punti di Wimbledon saranno scalati il 2 luglio, ma il torneo terminerà l’8 luglio. Di conseguenza, in quel weekend Djokovic perderà 2000 punti, mentre Federer 360. Attualmente il loro distacco in classifica è pari a 2010 punti. Quindi, dai calcoli, emerge che Federer diventerà numero 1 in quella settimana se:

 1. Vince il Roland Garros

 2. Arriva in finale e Djokovic perde prima degli ottavi di finale.

Davvero difficile, se non impossibile, ma ciò che è importante è che il distacco tra i 3 sia davvero basso. A Roma, rispetto lo scorso anno, Nadal ha recuperato ben 800 punti sul serbo, e Roger 670. Visti i risultati stagionali, e i punti da difendere nei tornei estivi, è difficle che Djokovic resterà al primo posto dopo gli US Open.

Restando concentrati sul presente, analizziamo il tabellone di Parigi, in cui è andata molto bene a Nadal e malissimo a Federer.

 1° quarto teorico: Djokovic (1) vs Tsonga (5)

Tutto sommato è stato un buon sorteggio per Djokovic. Passeggerà nei primi 3 turni, in cui afffronterà Starace, Hewitt e Melzer, agli ottavi avrà un buon test contro Verdasco e dovrebbe trovare Tsonga o Simon ai quarti. Potrebbe arrivare in semifinale senza cedere un set. Mi sembra l’unico tennista che possa pensare di contrastare Nadal in finale.

 

2° quarto teorico: Federer (3) vs Berdych (7)

Ancora una volta è Federer ad avere il tabellone più complesso. Dopo un semplice esordio con il tedesco Kamke, si prospetta un secondo turno di fuoco contro Nalbandian. L’argentino è assolutamente imprevedibile, e lo si è visto a Roma dove, dopo settimane di anonimato, ha dato vita a un match incredibile con Murray. Se manterrà quel livello Federer dovrà faticare tantissimo. Successivamente, potrebbe trovare Roddick, con cui ha perso a Miami, e Lopez. E come se non bastasse, ai quarti ad aspettarlo ci sarà, probabilmente, il vincitore tra Berdych e Del Potro. In particolare, a fare più paura questa volta è Berdych, apparso in forma dopo la bella finale a Madrid e il quarto a Roma perso contro Nadal. Insomma: Kamke – Nalbandian – Roddick – Lopez – Berdych – Djokovic – Nadal: non ricordo a memoria un tabellone così difficile per Federer.

Ma sono certo che farà molto bene, che centrerà almeno la semifinale e che servirà il miglior Djokovic per superarlo. Non credo vincerà il torneo, ma la finale è alla sua portata. E deve essere il suo obiettivo: arrivando in finale avrà davvero ottime possibilità di tornare numero 1 in estate, perché poi, fino a ottobre, non avrà più punti da difendere pesanti rispetto a Djokovic.

 

3° quarto teorico: Murray (4) vs Ferrer (6)

Ennesimo Slam in cui ci si chiede se Murray ce la farà. Ma se lo scozzese è uscito da Melbourne con molto ottimismo per il proseguimento della stagione, non si può dire che le attese siano state confermate. Murray ha giocato malissimo da Dubai in poi, perdendo contro Garcia Lopez, Djokovic, Berdych, Raonic e Gasquet. Non è così certa la sua qualificazione alle semifinali. Dopo un semplice esordio, potrebbe trovare Andreev, Tomic e, agli ottavi, Gasquet o Dolgopolov. Giocando come nell’ultimo mese rischierebbe parecchio. Ai quarti invece potrebbe trovare Ferrer che potrebbe fare il colpaccio e centrare la semifinale. A suo vantaggio c’è l’ottimo stato di forma, mostrato dalla finale a Barcellona e dalla semifinale a Roma. Lo spagnolo agli ottavi potrebbe incrociare Isner, la vera delusione della stagione sulla terra rossa, che avrà l’ultima occasione per riscattarsi.

 

4° quarto teorico: Nadal (2) vs Tipsarevic (8)

Nadal quest’anno sulla terra rossa non ha ancora perso un set e ha già vinto tre tornei (Monte Carlo, Barcellona e Roma). Sinceramente, penso possa continuare questa striscia perfetta anche qui a Parigi. Su questa superficie è davvero troppo superiore rispetto a Djokovic e Federer. Se ciò non bastasse, si aggiunge un tabellone estremamente facile. Bolelli – Istomin – Mayer saranno asfaltati nei primi turni. Ai quarti avrà un buon test contro Monaco, o al limite Raonic, per poi trovare Tipsarevic o Almagro nei quarti. Sarebbe una sorpresa se non riuscisse a raggiungere la finale. E vincendo questo torneo, anche lui si metterebbe in posizione forte per scavalcare Djokovic nei prossimi mesi.

Insomma, il Roland Garros sembra l’unico dei prossimi 4 grandi eventi con esito scontato, ma sarà interessante osservare se sarà Federer o Djokovic a contendergli il titolo.

Ovviamente, nel tennis tutto è possibile, ancora tutti ricordano la sconfitta di Nadal nel 2009 contro Soderling (finora l’unica sconfitta dello spagnolo sulla terra rossa al meglio dei 5 set), ma contro questo Nadal sul rosso sembra esserci poco da fare.

 

Rolang Garros: Pronostico scontato ?ultima modifica: 2012-05-26T16:59:00+00:00da quindicipari
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Rolang Garros: Pronostico scontato ?

  1. non c’è niente da fare, Luca. Già gioca come un dio su questa terra e in più gli capita il tabellone dell’oratorio….non c’è altro da dire. Federer invece se la dovrà giocare già al secondo turno, pazienza. Io sono molto dubbiosa che arrivi in finale Roger… e non ho idea di come faà Djokovic.

  2. Sono d’accordo…. Al momento Nalbandian è sotto 2-1, quindi forse Roger si risparmierà una faticaccia sin da subito…Certo è che dovrà giocare davvero al 100% per battere Berdych/Del Potro e e Djokovic, sarà durissima. Il massimo obiettivo è ovvfiamente la finale.
    Se non ci saranno sorprese, occhio a Rafa che arriverà a quota 11 Slam, sempre più vicino ai 16 di Federer

Lascia un commento