L’Italtennis torna ai quarti di Davis

Dopo anni ricchi di sconfitte e umiliazioni a livello internazionale, finalmente ecco un pò di luce per il tennis maschile italiano, che torna ai quarti di finale di Coppa Davis dopo la bellezza di 15 anni !

Ovviamente non è stata un’impresa la vittoria in casa contro la Croazia, ma essere tornati tra le prime 8 nazioni al mondo, con un giocatore, Seppi, che ha raggiunto la 18esima posizione mondiale, è un buon risultato per tutto il movimento italiano.

Il passaggio del turno è stato davvero sofferto. Nel primo giorno Lorenzi ha sfiorato l’impresa contro il ben più quotato Cilic, ma ci hanno pensato Seppi e soprattutto il doppio a rimettere la cose a posto. Ieri da Seppi contro Cilic era lecito aspettarsi di più, ma Fognini è stato bravo a chiudere un match non facile e a regalare il punto decisivo.

E nel prossimo turno l’impegno non sarà poi così impossibile. Ci giocheremo l’accesso alle semifinali in Canada, che punterà tutto su Milos Raonic, oggi salito in 13esima posizione mondiale (ma, secondo me, destinato a una buona carriera nei prossimi anni). Raonic a parte, il Canada non dispone di ottimi tennisti (attualmente il numero 2 canadese è Levine, che occupa la 80esima posizione mondiale), per cui sarà un confronto molto aperto.

Il Canada è riuscita nell’impresa di eliminare la Spagna, priva di Nadal, Ferrer e Almagro. Ecco invece gli altri risultati:

Belgio vs Serbia 2-3 – Tutto facile per la Serbia, guidata da Djokovic, che ha chiuso i contri già con il doppio di sabato. Ha pesato la sconfitta di Goffin al quinto set contro Troicki, gara che probabilmente avrebbe fatto girare la serie. Se Nole continuerà a giocare nei prossimi turni la Serbia sarà ovviamente la grande favorita del torneo.

Usa – Brasile 3-2

Doveva essere una passeggiata, e invece gli USA hanno dovuto attendere il quinto match prima di superare il modesto Brasile. La vera sorpresa è stata la sconfitta dei fratelli Bryan nel doppio, così come la sconfitta di Isner, giocatore sempre più lontano parente del tennista che solo 12 mesi fa aveva sconfitto Djokovic a Indian Wells e guadagnato la decima posizione mondiale.

Francia – Israele 5-0

C’è poco o niente da commentare su questo confronto. Troppo nette le differenze in campo tra le due nazioni. La Francia come collettivo resta sempre tra le prime 3-4 nazioni al mondo.

Argentina – Germania 5-0

Ancora più semplice è stato il successo dell’Argentina in casa contro la Germania. Pur senza Del Potro i sudamericani hanno chiuso i conti già con il doppio. Dopo la Serbia è probabilmente la nazione favorita per il successo finale.

Kazakhistan – Austria 3-1

L’ottavo di finale più modesto è stato aggiudicato dal Kazakhistan, probabilmente la squadra meno competitiva giunta nei quarti di finale

Svizzera – R. Ceca 2-3

Con Federer probabilmente sarebbe stata un’altra storia. Eppure Wawrinka da solo è riuscito a creare problemi alla nazione campione in carica. Prima vincendo il primo singolare contro Rosol, e poi giocando un grandissimo doppio perso solamente per 24-22 al quinto set. Un doppio che probabilmente avrebbe regalato il passaggio alla nazione di casa. Ancora una volta niente Coppa Davis per Federer quindi, che ha comunque dichiarato come questo torneo non rientra tra le sue priorità.

Prossima tappa ad aprile per i quarti di finale.

L’Italtennis torna ai quarti di Davisultima modifica: 2013-02-04T19:24:44+00:00da quindicipari
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento